Cosa c’è da vedere a Praga? La capitale della Repubblica Ceca è diventata nel corso degli anni una delle mete turistiche più gettonate d’Europa. Una delle ragioni, a nostro avviso, deriva dal fatto che tale città sia il luogo perfetto per chi desidera una vacanza contraddistinta dal giusto mix tra divertimento e presenza di beni culturali da ammirare. Alla luce di ciò, la redazione di ViaggioIn ha selezionato per voi una lista di cose da vedere a Praga durante un soggiorno di 3 o più giorni. Impossibile restare indifferenti di fronte all’atmosfera magica e all’architettura barocca del posto, pienamente tangibile passeggiando sia per le strade del centro storico (diventato patrimonio UNESCO nel 1992) sia nei restanti 21 distretti. La lista delle attrazioni da ammirare è alquanto corposa, pertanto vi consigliamo di prendere carta e penna e annotare per bene i luoghi che vi indicheremo nella guida su “Praga cosa vedere”.

Cosa vedere a Praga: 5 posti da visitare assolutamente 

Tra le domande più gettonate dai naviganti del web abbiamo selezionato le seguenti: 1) cosa vedere a Praga in 3 giorni? 2) Cosa fare a Praga in inverno? Nei seguenti paragrafi proveremo a fornire delle risposte esaustive, puntando lo sguardo verso tutte le attrazioni della città. Detto ciò, stilare una top 5 dei posti più belli di Praga è certamente complicato. Come anticipato, il centro storico (la cosiddetta “città vecchia di Praga“) è la zona che attrae il maggior numero di persone poiché vanta buona parte delle meraviglie architettoniche della capitale ceca. Alcune di esse sono visibili gratuitamente, altre a pagamento. In ogni caso, anticipando le risposte alle domande sopra esposte, è possibile ammirarle tutte nell’arco di pochi giorni (Praga tutto sommato non ha una grande estensione territoriale).
Detto ciò, ecco la lista delle cose da non perdere assolutamente durante una vacanza a Praga:

1. Il Castello di Praga: doveroso inaugurare la nostra rassegna sulle cose da vedere a Praga con il simbolo della città, il Castello, maestosa costruzione che troneggia su tutta la capitale ceca. Per chi non lo sapesse, è il castello più grande del mondo e copre un’area di 70km². Considerati gli oltre 1000 anni di storia e i continui restauri, il Castello di Praga ha abbracciato svariati stili architettonici (romanico, gotico, barocco) e dal 1918 è la residenza del Capo dello Stato. Al suo interno vi sono diversi edifici e in uno di questi (Il Vicolo d’Oro) ha vissuto per un periodo (1916-17) Franz Kafka. Non per niente una delle opere più note dello scrittore è “Il Castello” (pubblicato postumo nel 1926), chiaro omaggio a tale fortezza. L’ingresso è gratuito ma la visita ai vari edifici è a pagamento. Sostanzialmente vi sono due tour: uno da 350 corone e uno da 250 (12 € circa). Al suo interno è possibile ammirare le seguenti strutture: Cattedrale di San Vito, il Vicolo d’Oro, Antico Palazzo Reale, Basilica di San Giorgio, Torre Daliborka, Torre Bianca, Torre Negra, Torre delle Polveri.

Orari apertura Castello di Praga

ACQUISTA TICKET PER IL TOUR DEL CASTELLO DI PRAGA

Da 01/04 a 31/10 : dalle ore 05:00 alle 24:00.
Da 01/11 a 31/03 : dalle ore 06:00 alle 23:00.
Orari apertura degli edifici del Castello di Praga
Da 01/04 a 31/10 : dalle ore 09:00 alle 18:00.
Da 01/11 a 31/03 : dalle ore 09:00 alle 16:00.

2. Orologio Astronomico: situato nel quartiere di Staré Město e precisamente sulla Torre della Piazza della Città Vecchia, l’Orologio di Praga è indubbiamente una delle attrazioni più gettonate dai turisti. Questo monumento scientifico è stato costruito nel 1380 dalle sapienti mani del maestro Hanus, il quale (stando alle dicerie del posto) era gelosissimo della propria “creatura”, tanto da non rivelare a nessuno i principi del suo funzionamento. Ogni ora, dalle 09:00 alle 21:00, va in scena lo spettacolo offerto dalle 12 statue degli apostoli che salutano da piccole finestrelle, accompagnati dai rintocchi della campanella suonata dallo scheletro: un vero e proprio momento da immortalare per i turisti! Oltre alla torre che ospita l’orologio, a pochi metri è possibile ammirare l’ex Municipio (Radnice), location che oggi ospita diversi concerti.

3. Ponte Carlo: costeggiando la Moldava (il fiume che attraversa Praga) è impossibile non restare ammaliati dalla bellezza di Charles Bridge, costruito nel 1357 su commissione di Carlo IV. Tale ponte in pietra collega Malà Strana (un altro dei quartieri storici da vedere a Praga) con la Città Vecchia; alle due estremità presenta due torri il cui ingresso costa 103 corone (4 € circa). Frequentatissimo dai turisti ad ogni ora del giorno, Ponte Carlo è il luogo perfetto per respirare a pieni polmoni il folklore e cultura musicale di Praga, considerati i tantissimi artisti di strada che allietano i passanti con performance di vario tipo. Ad impreziosire ulteriormente la struttura sono le 30 statue barocche disposte ai due lati del ponte. La più celebre raffigura San Giovanni Nepomuceno. Leggenda vuole che tutti i desideri espressi diventino realtà una volta toccata la croce posta accanto al santo.

4. Quartiere Ebraico: obbligatorio fare un salto nel passato camminando tra le vie del quartiere ebraico di Praga, lo Josefov, il cui nome deriva dall’imperatore Giuseppe II, che nel 1781 abolì le misure discriminatorie nei confronti della vasta comunità ebraica della città. Da quel momento le condizioni di vita migliorarono radicalmente per gli ebrei del ghetto di Praga, tanto da portare ad uno sviluppo generale del quartiere, con gli edifici barocchi che lasciarono il posto allo stile Liberty. La deportazione dei nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale frenò per ovvie ragioni tale crescita, lasciando una ferita indelebile su tutta la comunità. Il vecchio cimitero (che contiene ben 12000 lapidi in pietra) e le sinagoghe: questi, di fatto, i luoghi che impreziosiscono il quartiere ebraico di Praga. La sinagoga Vecchio-Nuova è la più importante e l’ingresso presenta un prezzo a parte (200 CZK per gli adulti, 140 CZK per i bambini tra i 6 e i 15 anni) rispetto alle altre.

Orari e prezzi Vecchio Cimitero Praga
Orari
Da 01/04 a 31/10 : dalle ore 10:00 alle 18:00.
Da 01/11 a 31/03 : dalle ore 9:30 alle 17:30.
Costo
Adulti : 330 CZK = 12,78 €: ____________
Bambini tra i 6 e i 15 anni : 220 CZK = 8,52 €

5. Petrin Tower: volete ammirare lo splendido panorama di Praga dall’alto? Allora una tappa fondamentale del vostro tour nella capitale ceca è la torre panoramica di Petrin, struttura d’acciaio alta 63,5 metri costruita sull’omonima collina, a sua volta posta sulla riva occidentale del Moldava. Tale attrazione è di fatto una copia in scala 1:5 della Tour Eiffel di Parigi ed è raggiungibile sia a piedi (sconsigliato visto l’ampio tragitto in salita), sia in funicolare (prezzo 26 corone ceche = 1 euro circa). Una volta giunti alla base della torre panoramica, noterete accanto ad essa la presenza del Labirinto degli Specchi, edificio amato soprattutto dai bambini. Per godere del panorama offerto da Praga, invece, è necessario salire ben 13 rampe di scala a chiocciola. Il gioco vale la candela perché la visuale dall’alto è pazzesca!

Costo biglietto Torre panoramica Praga
Orari
Da 01/11 a 28/02 : dalle ore 10:00 alle 18:00.
Da 01/03 a 31/03 : dalle ore 10:00 alle 20:00.
Da 01/04 a 30/09 : dalle ore 10:00 alle 22:00.
Da 01/10 a 31/10 : dalle ore 10:00 alle 20:00.
Costo
Adulti: 120 CZK = 4,65 €: ____________
Bambini e Studenti : 65 CZK = 2,5 €
Over 65 anni : 65 CZK = 2,5 €
Famiglie da 4 persone : 300 CZK = 11,62 €

Cosa fare gratis a Praga? Altre tre attrazioni da non perdere

La lista delle cose da fare da Praga, come avevamo anticipato, è abbastanza corposa e non potevamo di certo concludere la nostra guida senza indicarvi una serie di attrazioni gratis da vedere assolutamente durante una vacanza nella capitale della Repubblica Ceca. Camminando per le strade della “città magica” resterete ammaliati dalla bellezza dei seguenti luoghi:

1. La casa danzante: inserito nel video musicale di “Incantevole” (celebre canzone dei Subsonica), dove l’edificio in questione viene lettaralmente bombardato, la casa danzante si discosta radicalmente dal concept architettonico della stragrande maggioranza degli edifici praghesi. La forma sinuosa della struttura ricorda i movimenti di due ballerini e non è un caso che la casa danzante venga chiamata anche “Ginger & Fred” (Fred Astaire e Ginger Rogers). Ecco perché ha riscosso sin dalla sua costruzione (1994-1996) enorme successo da parte dei cittadini e dei turisti. L’edificio si trova nel quartiere di Nove Mesto, di fatto a pochi passi dal lungofiume.

2. Il muro di John Lennon: dall’8 dicembre del 1980 (anno della morte di colui che, probabilmente, è stato il membro più iconico dei Beatles) il muro di John Lennon rappresenta un simbolo di pace e di libertà per tutto il pianeta. Situato nel quartiere di Malà Strana, tale muro è ancora oggi uno dei luoghi d’incontro più gettonati dai giovani di Praga, città mai visitata da Lennon, la cui ideologia riuscì ugualmente a penetrare per le strade della capitale ceca. 

3. La testa roteante di Kafka: abbiamo definito con l’aggettivo “viscerale” il rapporto tra lo scrittore e la città. Tra gli innumerevoli rimandi alla figura di Kafka, abbiamo deciso di menzionare la scultura roteante raffigurante il capo dello scrittore praghese. La “testa di Kafka” si trova accanto alla stazione metro di Národní Třída ed è stata realizzata nel 2014 dallo scultore David Černý. Parliamo di un’opera d’arte cinetica da 39 tonnellate. Il busto presenta 42 strati, i quali si muovono in maniera indipendente, creando un’effetto visivo a dir poco ipnotico!

Chiusa la rassegna su cosa vedere a Praga in tre giorni (o più) vi ricordiamo che nel nostro sito potete trovare anche i seguenti articoli dedicati alla capitale ceca:

Vi lasciamo con una celebre frase di Richard Burton: “Praga non è una città lineare come New York, né si espande, come Parigi, in cerchi concentrici. In molte sue parti è simile a un labirinto, tanto da aver ispirato, con questa immagine topica, letteratura e poesia”.