Scegliere a Barcellona dove mangiare un boccone o un pasto completo non è un’impresa affatto ardua visti i tanti ristoranti presenti in tutta la città. Dal pesce alla carne fino al cibo di strada, nella Capitale della Catalogna possiamo trovare locali e ristoranti per tutti i gusti e tutte le tasche. Ovviamente poi non mancano i piatti tipici della città, anche se con i milioni di turisti che affollano Barcellona ogni anno da qualche parte comincia ad avanzare il business legato alla qualità piuttosto che alla tradizione. In ogni caso vogliamo darvi consigli utili sulle prelibatezze e su cosa mangiare a Barcellona in generale, indicando anche quali sono i ristoranti economici e le trattorie più conveniente che potrete incontrare durante il vostro soggiorno.

Cosa mangiare a Barcellona: piatti tipici e cibo di strada

Come lasciamo intuire dal titolo del nostro paragrafo, in questa parte tratteremo tutti quelle pietanze e cosa mangiare a Barcellona di tipico. Più avanti invece parleremo dei locali e ristoranti dove fermarsi per gustare il proprio pasto, non necessariamente turistico. Dai piatti più famosi a quelli meno gettonati ma che lasciano comunque a bocca aperta, da quelli con cui cenare a sazietà ad altri invece perfetti per l’ora dell’aperitivo o per uno spuntino veloce, senza dimenticarci del tanto amato e cercato cibo di strada a Barcellona. Magari dopo aver letto delle tante specialità che offre la capitale della Catalogna, potrete trovare un motivo in più per visitare questa splendida città. Nel frattempo, dopo avervi spiegato nel dettaglio dove dormire a Barcellona, ecco quali sono i piatti tipici e le prelibatezze da provare assolutamente.

1) Mangiare la Paella a Barcellona. Parliamo di un piatto simbolico non solo della città, ma dell’intera Spagna. Originariamente la paella nasce a Valencia, per poi essere “esportata” nelle altre regioni della Penisola iberica. Non è dunque difficile trovare un posto dove mangiare quello che tutti identificano come la pietanza simbolo della Spagna. Ma come si prepara e qual è la ricetta della paella? Quella valenciana è composta da quattro ingredienti: riso, pollo, verdure e coniglio. Quella catalana invece è ben più mista, componendo insieme pesce (cozze, seppie, gamberi, merluzzo o altro) e carne (maiale e pollo). I catalani la chiamano anche Fideuá.

2) Mangiare Tapas a Barcellona. Di carne, di pesce o gourmet, le tapas vanno assaggiate in tutte le salse, nel vero senso della parola. Per chi non conoscesse queste pietanze davvero prelibate, parliamo di piccoli assaggi, perfetti per un aperitivo oppure per un antipasto. Molto sfiziose, sono presentate in diverse varianti: patate, carne, pesce o verdure. Alcuni bari di Barcellona offrono tapas gratis, da accompagnamento per una birra o per un calice di vino. Per le più ricercate, invece, potete anche andare a pagamento.

3) Butifarra. Altro piatto veloce, magari tra un’attrazione e l’altra. Per i più golosi, la Butifarra è una salsiccia tritata, salsiccia di maiale, inserita tra due fette di pane morbido e condita con sale e spezie. Per chi volesse assaggiare quanto appena descritto, consigliamo di provare il Pork a Consalt dek Mar, locale dove mangiare carne a Barcellona.

4) Pan amb tomàquet. Molto spesso le cose più buone sono quelle preparate nel modo più semplice. È questo il caso del pan amb tomàquet, una fetta di pane “casareccio” tostato, sul quale viene posato del pomodoro, un pizzico di aglio, di sale con un goccino d’olio. Potremmo simpaticamente definirla come la sorella della bruschetta italiana. A Barcellona il pan amb tomàquet è davvero solito trovarlo sia nei bar che nei ristoranti, sempre accompagnato da formaggi e insaccati vari, come antipasto perfetto di un pranzo o una cena.

5) Mangiare alla Bouqeria di Barcellona. Nulla di più tipico che mangiare il cibo di strada a Barcellona alla Bouqeria, il mercato più caratteristico dell’intera città. In questo luogo a due passi dalla Rambla potrete trovare streed food di ogni tipo, dalla carne fino ai cartocci di pesce, tutti con prezzi contenuti. Non mancano poi le ricche macedonie oppure i frullati che colorano tutta la scena circostante. Gli stand tra cui scegliere sono davvero tanti, basta presentarsi alla Bouqerua e decidere dove andarsi a saziare.

6) Esqueixada de bacallà. Fra i piatti tipici a Barcellona c’è sicuramente questa specialità di mare che vi consigliamo di provare se ne avrete modo. Come intuibile anche dal nome, si tratta di una ricca insalata a base di baccalà, a cui possono aggiungersi pomodori e olive a compimento di un piatto veramente sfizioso. Va bene mangiarlo se viene offerto sul menù tra i 10-12€, cioè il prezzo medio con cui viene venduto dai principali ristoranti di Barcellona.

7) Crema Catalana. Quante volte siamo andati a cena fuori, in coppia o tra amici e alla fine del pasto abbiamo assaggiato, o anche solo sentito nominare dal cameriere, la crema catalana. Ecco, Barcellona è forse la casa di questo dolce amato da tutta Europa e non solo. Il budino più famoso del mondo è preparato con uova, zucchero, farina di grano, cannella e latte. Anche in questo caso non è affatto complicato trovare dei ristoranti che offrano la crema catalana da mangiare a Barcellona, anzi forse il difficile è non trovarla.

8) Sangria. Forse la bevanda più consumata nell’intera Spagna. A Barcellona potrete berla in diverse forme: preparata col vino rosso, con quello rosato oppure con il prosecco. Il sapore dolce e la presenza della frutta la rendono una bevanda ottima sia per un aperitivo che per un dopo cena. Fate attenzione però. Sia per il fatto di essere buona per il palato, sia per non presentarsi eccessivamente forte come gradazione alcolica, viene sorseggiata senza pensiero, salvo poi alzarsi dalla sedia magari con qualche piccolo giramento di testa.

Dove mangiare a Barcellona spendendo poco: i ristoranti più economici

Adesso che abbiamo ben chiaro le prelibatezze catalane e della città, vediamo qualche consiglio su dove mangiare a Barcellona spendendo poco ma rimanendo sempre sopra una certa soglia di qualità. Come già accennato anche in apertura della nostra guida, in giro per la città si possono scovare tantissime soluzioni per andare a mangiare: dalla cucina low cost, allo street food fino al mangiare economico con bimbi a Barcellona. Inoltre, molti turisti cercano ristoranti in prossimità delle principali attrazioni e cose da vedere a Barcellona, per non perdersi neanche un minuto del prezioso soggiorno.

1) Teoric Taverna Gastronomica: tra i locali tipici della città non potevamo non inserire la Teoric Taverna Gastronomica. A testimonianza della sua qualità anche i dati che ci offre Tripadvisor, che gli conferisce ben 5 stelle totalizzate grazie a 754 recensioni. Quanto costa? La fascia di prezzo viene indicata da un minimo di 15€ fino ad una spesa media di 25€. Le tapas, apprezzatissime, aprono le danze del vostro pasto per poi continuare con le portate principali di una cucina mediterranea e spagnola. Si tratta sicuramente di uno dei ristoranti a Barcellona economici, tra l’altro a circa 800 metri dalla Sagrada Familia.

2) Jefferson: continuando la rassegna dei ristoranti tipici a Barcellona troviamo il Jefferson, situato al Porto Vecchio, a circa 1 chilometro dalla statua di Colombo. Anche qui cucina mediterranea e spagnola, con prezzi medi che sfiorano i 30€. In aggiunta potrete fermarvi qui anche per un aperitivo, in virtù della bravura dei barman del locale nel preparare ottimi cocktail da sorseggiare con vista mare. Prezzi contenuti ed economici, nella bella stagione si mangia direttamente su una pedana presente sulla spiaggia coperta da un grande gazebo.

3) Marisqueria Esthvan: per mangiare il pesce a Barcellona, fresco e spendendo poco, il consiglio della nostra redazione è quello di provare il Marisqueria Esthvan. Non proprio centralissimo, a ridosso della zona Sant Andreu ma raggiungibile con 14 minuti in macchina oppure circa 25 con mezzi pubblici. Piatti bellissimi e soprattutto ricchi di buonissimo pesce. Ovviamente i prezzi si alzano un pochino ma rimangono comunque accettabili parlando di un ristorante di pesce a Barcellona, di solito di poco oltre i 30€ a persona.

4) Bar Tapas – Bodega Biarritz: se vi state chiedendo dove mangiare a Barcellona al Barrio Gotico, storico e caratteristico quartiere ebraico della città, il Bodega Biarritz rappresenta un locale ideale. La cucine è quella mediterranea e quella spagnola, quindi troverete tutti i piatti tipici del posto. Armatevi di pazienza perché può capitare di attendere un po’ prima di mangiare, proprio per il fatto di essere preso d’assalto dai turisti. Il motivo? Prezzi contenuti, piatti abbondanti e qualità del cibo.

5) Colom: altro locale dove mangiare a Barcellona, nel cuore della città, a due passi dalle Ramblas e dal quartiere Gotico è il Colom. In questo luogo troviamo delle opzioni di menù anche per vegetariani, per vegani e per coloro prediligono cibi senza glutine. Ottima paella, di pesce in particolare, e locale molto accogliente al suo interno. Come tutti gli altri che vi abbiamo consigliato, anche questo è uno dei ristoranti economici dove mangiare a Barcellona spendendo poco.